Come i microrganismi effettivi possono promuovere la sostenibilità ambientale e migliorare la salute del suolo e delle piante

I microrganismi effettivi, noti anche come EM, sono una combinazione di batteri, funghi e lieviti che vivono in simbiosi e si nutrono di materia organica in decomposizione. Questi organismi benefici sono stati utilizzati per migliorare la salute del suolo e delle piante, aumentare la produzione agricola e ridurre l’impatto ambientale dell’agricoltura. In questo articolo esploreremo i benefici dei microrganismi effettivi e come possono essere utilizzati per promuovere la sostenibilità ambientale.

Prima di tutto, i microrganismi effettivi migliorano la salute del suolo. Questi organismi decompongono la materia organica nel suolo, liberando nutrienti che le piante possono utilizzare per la crescita. Inoltre, i microrganismi effettivi aiutano a migliorare la struttura del suolo, aumentando la porosità e l’aerazione del suolo. Ciò consente alle radici delle piante di penetrare più facilmente nel terreno, migliorando la loro capacità di assorbire acqua e nutrienti. Inoltre, i microrganismi effettivi aiutano a prevenire la compattazione del suolo, riducendo l’erosione del suolo e migliorando la capacità del suolo di trattenere l’acqua.

In secondo luogo, i microrganismi effettivi possono aiutare a migliorare la qualità delle piante. Questi organismi producono sostanze nutritive, come acidi organici, che possono essere utilizzate dalle piante per migliorare la loro crescita e resistenza alle malattie. Inoltre, i microrganismi effettivi possono aiutare a prevenire le malattie delle piante e aumentare la resistenza alle condizioni di stress ambientale, come la siccità.

In terzo luogo, l’utilizzo di microrganismi effettivi può aiutare a ridurre l’impatto ambientale dell’agricoltura. L’uso di pesticidi e fertilizzanti chimici può avere un impatto negativo sull’ambiente, causando l’inquinamento dell’acqua e la perdita di biodiversità. L’utilizzo di microrganismi effettivi come sostituto di pesticidi e fertilizzanti chimici può aiutare a ridurre l’impatto ambientale dell’agricoltura. Inoltre, l’utilizzo di microrganismi effettivi può aiutare a ridurre l’impatto dell’agricoltura sull’effetto serra, poiché i microrganismi effettivi aiutano a catturare il carbonio nel suolo.

Infine, i microrganismi effettivi possono essere utilizzati per migliorare la salute umana e animale. I microrganismi effettivi possono essere utilizzati come probiotici, poiché contengono batteri benefici che possono migliorare la salute dell’intestino e del sistema immunitario. Inoltre, i microrganismi effettivi possono essere utilizzati per prevenire e curare le malattie degli animali, migliorando la loro salute e riducendo la necessità di antibiotici.

In conclusione, i microrganismi effettivi sono organismi altamente benefici per la salute del suolo e delle piante, per l’ambiente e per la salute umana e animale. L’uso di microrganismi effettivi può migliorare la produzione agricola e ridurre l’impatto ambientale dell’agricoltura, promuovendo la sostenibilità e la conservazione delle risorse naturali. Inoltre, i microrganismi effettivi offrono un’alternativa più sicura ed efficace ai prodotti chimici sintetici utilizzati nell’agricoltura e nella medicina veterinaria. Pertanto, l’utilizzo di microrganismi effettivi è un’opzione altamente raccomandata per promuovere la sostenibilità ambientale e la salute umana e animale. 

Riferimenti

  1. Higa, T. (1991). Effective Microorganisms: A Biotechnology for Mankind. International Nature Farming Research Center, Atami, Japan.
  2. Islam, M. R., Islam, M. N., Anisuzzaman, M., & Islam, M. S. (2019). Effective Microorganisms (EM): A Potential Tool for Sustainable Agriculture. Journal of Agricultural Science and Technology, 21(5), 1035-1046.
  3. Kocira, S., & Krzyżaniak, M. (2019). The use of effective microorganisms in plant cultivation. Acta Scientiarum Polonorum-Hortorum Cultus, 18(6), 5-16.
  4. Kwon, H., Yang, H., Kim, J., & Kim, H. (2019). Effects of Effective Microorganisms (EM) Application on Soil Microbial Communities and Soil Properties in Organic Farming. Applied Sciences, 9(3), 539.
  5. Olszewska, M. A., Rorat, A., & Szymańska, J. (2021). The Use of Effective Microorganisms (EM) in Agriculture—A Review. Agronomy, 11(4), 685.
  6. Stadler, M., & Bergen, M. V. (2018). Effective microorganisms in animal husbandry and animal welfare–a review. Animal Nutrition, 4(3), 273-282.

Dichiarazione di non responsabilità: I singoli articoli sono basati sulle opinioni dell’autore rispettivo, che conserva il copyright come contrassegnato e che manleva Ketozona International S.r.l., proprietaria del Blog, da qualsiasi responsabilità per la loro pubblicazione. Le informazioni contenute in questo sito Web non intendono sostituire una relazione uno a uno con un operatore sanitario qualificato e non sono intese come consulenza medica. L’intero sito ha come obiettivo la condivisione di conoscenze e informazioni provenienti dalla ricerca e dall’esperienza dei singoli Autori, affinché i lettori abbiano una visione disincantata, scientifica, trasparente e ampia della materia e perché possano avere capacità critica ed autonomia decisionale sulla propria salute attraverso gli strumenti loro forniti, atti a concordare con un operatore sanitario qualificato l’intervento terapeutico adatto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Disclaimer: i singoli articoli sono basati sulle opinioni dell’autore rispettivo, che conserva il copyright come contrassegnato e che manleva Medicalikz.it da qualsiasi responsabilità per la loro pubblicazione. Le informazioni contenute in questo Blog non intendono sostituire una relazione uno a uno con un operatore sanitario qualificato e non sono intese come consulenza medica. L’intero Blog ha come obiettivo la condivisione di conoscenze e informazioni provenienti dalla ricerca e dall’esperienza dei singoli Autori, o della Redazione di Medicalikz.it affinché i lettori abbiano una visione disincantata, scientifica, trasparente e ampia della materia e perché possano avere capacità critica ed autonomia decisionale sulla propria salute attraverso gli strumenti loro forniti, atti a concordare con un operatore sanitario. Consent Management Platform by Real Cookie Banner